15 giorni tra Zambia  e Sudafrica per un viaggio attraverso le riserve naturali più importanti e spettacolari dell’Africa.

Giorno 1- Johannesburg

Imbarco per il volo di linea in classe economica  per Johannesburg con pasti e pernottamenti a bordo.

Giorno 2 – Livingstone

Arrivo a Johannesburg e proseguimento per Livingstone. Dopo il controllo dei passaporti, il visto e il ritiro dei bagagli, trasferimento collettivo con autista inglese per l’ hotel. Nel pomeriggio si effettuerà una mini-crociera lungo il fiume Zambesi per ammirare l’infuocato tramonto africano mentre elefanti, ippopotami e coccodrilli nuotano nelle acque  del fiume, fino ad osservare il punto in cui si riversa nelle cascate. A bordo verrà servito un piacevole aperitivo. Pernottamento.

Giorni 3 – 4

Colazioni. Al mattino, ingresso guidato con guida inglese. Rientro in hotel e pomeriggio a disposizione per il relax, per effettuare altre escursioni oppure per fare un bagno in piscina.

Possibilità di prenotare:
– uscite in canoa;
– uscite rafting;
– bunjee jumping;
– escursioni al Parco Chobe, con o senza pranzo;
– voli scenici in elicottero sopra le cascate.

Suggeriamo di prenotare l’ esperienza di un safari a dorso di elefante , oppure l’ attività di interazione con gli elefanti.

Giorno 5 –  Stellenbosch

Dopo la colazione trasferimento collettivo per l’ aeroporto e volo diretto a Cape Town. Incontro con la nostra guida locale parlante italiano per il benvenuto in Sudafrica, la consegna dei documenti di viaggio in originale inglese e la spiegazione del viaggio. Trasferimento per Stellenbosh.

Giorno 6 – Cape Town

Colazione e trasferimento a Cape Town, giornata libera a disposizione.

Giorno 7 – Parco Kruger

Dopo la colazione trasferimento in aeroporto e rilascio dell’ auto, prima del volo diretto a Nelspruit. All’ arrivo, ritiro dell’ auto a noleggio e ingresso all’ interno del Parco Kruger.  Il Kruger National Park è uno dei parchi più famosi e visitati del mondo e venne istituito da Paul Kruger nel 1898. Il Parco si estende lungo una superfcie di quasi due milioni di ettari, grande  quasi quanto una regione italiana, ed è la più grande riserva naturale del Sudafrica, la terza del continente africano, dopo lo Tsavo in Kenya ed il Selous in Tanzania.E’ entrato a far parte del Great Limpopo Transfrontiers Park insieme al Limpopo National Park del Mozambico ed il Gonarezhou Nationak Park dello Zimbabwe. inoltre,è inserito nella zona chiamata “biosfera dal Kruger ai Canyon”, ovvero è designata dall’ UNESCO come riserva internazionale dell’ Uomo e delle biosfera. Possiede una varietà di animali ineguagliata dagli altri parchi africani: complessivamente qui vivono 147 specie di mammiferi, 507 di uccelli, 114 di rettili, 49 di pesci, 34 di anfibi e 336 varietà di piante. Si arriva a  un campo per il pernottamento in un bungalow.

Giorno 8

Si prosegue per la riserva privata Cheeta Plains, dove si arriva in tempo per il pranzo. Nel pomeriggio safari fotografico all’interno della riserva privata.

Giorno 9 – 10

Sveglia all’alba e dopo una colazione veloce si parte per il primo fotosafari mattutino a bordo di veicoli scoperti, durante il quale si avvisteranno gli ambiti “big-five” nel momento di pieno del risveglio di tutta la natura. Al rientro verrà servita una abbondante colazione e si avrà tempo per il relax a bordo piscina, oppure per un massaggio, oppure semplicemente leggendo un buon libro sulla propria veranda. Pranzo e nel primo pomeriggio partenza per un nuovo ed affascinante game drive, durante il quale all’ ora del tramonto si assisterà a questo magnifico e suggestivo spettacolo naturale, immersi nei caldi colori del cielo africano e sorseggiando un piacevole aperitivo.

Ai bordi del Parco e spesso adiacenti, si trovano le lussuose riserve private, ovvero le sistemazioni che rappresentano l’essenza del safari: coccolati da una atmosfera da sogno e tipicamente africana, si partecipa ai foto-safari guidati da esperti rangers di lingua inglese, che molto spesso sono veri e propri biologi o veterinari, e che sono senza dubbio autentici conoscitori della natura africana. Il safari viene svolto all’interno di ogni singola proprietà ed a bordo di jeep 4×4 scoperte, dove il visitatore viene portato a poca distanza dagli animali e dalle scene di caccia. Il primo safari viene svolto all’alba, per ammirare il risveglio della natura nelle ore più fresche della giornata, ed il secondo al tramonto, per gustare un piacevole aperitivo nel bush nello sfondo del suggestivo tramonto e sentendo il ruggito dei leoni. La cena viene servita nel classico “boma”, una zona circolare ed all’aperto, dove gli ospiti, tutti insieme attorno al fuoco, gustano le deliziose carni accompagnate dai prestigiosi vini. Nel servizio sono quindi inclusi la pensione completa e due foto-safari giornalieri. Oltre alle riserve più celebri e rinomate, ve ne sono alcune di medio e buon livello, pertanto la sistemazione in riserva privata è in grado di accontentare qualunque tipo di esigenza.

Giorno 11-  White River

Dopo la colazione e l’ ultimo fotosafari mattutino per ammirare i “Big Five”, si rientra per il ritiro dei bagagli; e si prosegue in auto verso White River.

Giorno 12 – Port Elizabeth

Trasferimento all’aeroporto di Nelspruit, volo per Port Elizabeth via Johannesburg.

Giorni 13 – 14

Giornate libere  a Port Elizabeth

Giorno 15

Dopo la colazione, trasferimento per l’ aeroporto e volo per Johannesburg, seguito dal volo di rientro in Italia.